Barbour – Dai pescatori alla Royal Family

Barbour Royal Family riconoscienze

Tutti conoscono Barbour, il brand di lusso inglese che accompagna spesso la Royal Family nelle battute di caccia a Balmoral o nei verdi prati scozzesi. L’isola britannica non è di certo nota per il suo clima mite e soleggiato, avere un capo d’abbigliamento che protegga da vento e pioggia è fondamentale, anche se hai il sangue blu.

Barbour – Le origini

Facciamo un piccolo passo indietro, è il 1894, siamo a South Shields, una cittadina di porto a nord dell’Inghilterra.  John Barbour, scozzese di Gallaway, fonda qui la J. Barbour and Sons ltd, società che importa tela cerata. Ben presto produce il primo giubbotto, il Barbour’s Beacon, che presto divenne un capo fondamentale per pescatori e marinai di ogni genere ma anche motociclisti e cacciatori. Grazie al suo rivestimento in paraffina , al posto dell’olio di lino usato dalla concorrenza, il Barbour era più traspirante, confortevole e non si crepava con le basse temperature. Nel 1936 Duncan Barbour, appassionato di motociclismo, sviluppa una linea di giubbotti per moto che venne indossata dal British International team fino agli anni 70’. Nel 39’ il Barbour Ursula diventa parte dell’equipaggiamento standard per i membri del reparto sottomarino della Marina Reale durante la seconda guerra mondiale.

 

 

 

Barbour e la Royal Family

 

Barbour Royal Family Kate

Dal 1972 Barbour è diretta da Margaret Barbour, vedova di John Barbour, pronipote dell’omonimo fondatore dell’azienda. Da questo momento Barbour riceve ben tre mandati reali di fornitura per “vestiti impermeabili e protettivi”. Il primo a 

Barbour Royal family Diana

concedere quest’onorificenza nel 74’ è il Principe Filippo, compianto marito della Regina.  Nell’82’ è la volta dell’ intramontabile Regina Elisabetta II, seguita, nel 1987, da loro figlio, il Principe Carlo.

Negli anni molti componenti della famiglia più chiacchierata al mondo si sono fatti vedere con un capo Barbour. Lady D. è stata fotografata moltissime volte con un Barbour addosso, si dice fosse una grande fan, così come la Principessa Anna. Tra i membri più giovani della Royal Family abbiamo il Principe William e sua moglie Kate, che hanno rilanciato la moda della giacca impermeabile firmata Barbour. Ovviamente non poteva mancare la Regina che, come i suoi familiari, non manca occasione di usare un Barbour durante le uscite familiari.

Ma Barbour non è solo un brand per le battute di caccia di qualche aristocratico britannico. I capi Barbour sono stati indossati da cantanti e celebrità del mondo dello spettacolo, l’azienda è stata protagonista di molte collaborazioni con brand del mondo della moda e non, come Land Rover.

Questo storico brand inglese è un sempreverde senza tempo capace di rinnovarsi tenendo fede alla tradizione. Partito con l’obbiettivo di comodità e resistenza è, ad oggi, uno dei brand inglesi più famosi del mondo.

Barbour e Barbour international sono su chiarelliandco.it